Navigando su questo sito acconsenti all'uso dei nostri cookies.

Andrea Provenzani

Andrea Provenzani

IL LIBERTY

Dopo vent’anni di professione, la cucina per Andrea Provenzani non è solo un lavoro e non è nemmeno solo una passione: è in assoluto uno stile di vita. Andrea è trascinante e decisamente un “animale da compagnia”, e con una sua precisa idea di quello che è giusto trasmettere attraverso i suoi piatti: nessun imbroglio ruffiano ma grande verità, storia delle materie prime e cultura.
Il rispetto per il cibo, l’ambiente e le persone sono il suo tratto distintivo e sono quello che gli consente di gestire Il Liberty, uno dei locali più accoglienti e amati dai milanesi da oltre 15 anni.

Cosa rappresentano le tue creazioni?

I miei piatti rappresentano le mie esperienze, contaminazioni, gusto, vista e olfatto. Ingredienti da qualsiasi parte del mondo ma l’importante è che siano speciali: una cucina fatta con la pancia!

In che modo per lei il cibo è “fare festa” insieme?

Il cibo e la tavola sono sinonimi di convivialità: la buona cucina ci fa stare bene e ci crea delle aspettative, e il non mantenerle sarebbe un’occasione perduta.

Cos’è per lei “vivere il gusto”?

Il gusto, così come gli altri sensi, va usato e cercato il più possibile a discapito della quantità, che spesso ci riempie ma non soddisfa.

C’è qualcosa per lei che unisce passione e talento e li tiene vivi ogni giorno?

La passione ci deve essere, si deve sentire e va alimentata tutti i giorni con la curiosità, la voglia di migliorarsi e di mettersi in discussione. Il talento è una forma di passione ancora più astratta, meglio che ti venga riconosciuto che vantarsi di averlo.

Ci parli del suo piatto speciale per Taste of Milano:

Il filo rosso tra tradizione e innovazione passa attraverso la volontà che il piatto continui il suo percorso di crescita insieme alla tua visione e la tua evoluzione. Il mio piatto speciale è di matrice lombarda – con la tecnica di cuocere la carne nel grasso ed erbe aromatiche – ma contaminato dal burro di cacao rosolato e dall’aromaticità della Grue, dalla n’duia e dalla croccantezza e speziatura del peperone Crusco. Lo definirei, quindi, come “liberty-contemporaneo”, lo stile del passato con evoluzione nel gusto, nella forma e nella tecnica.

Categorie
WordPress Theme built by Shufflehound. © 2018 Taste Of Roma by BE.IT - P.I. 06889150964  |  2018 StranoWeb StranoWeb